Da nord a sud: i migliori panettoni artigianali Made in Italy del 2018

A Natale puoi, mangiare quello che non puoi mangiare mai…

Acqua, farina, sale, uova, latte, burro, frutta candita e uvetta: gli ingredienti semplici di un tradizionale dolce natalizio italiano chiamato PANETTONE, con un ciclo di vita più corto di una farfalla, in quanto possibile da gustare solo nel mese più luminoso e rosso dell’anno, se davvero artigianale.

Che Natale sarebbe senza una fetta della sua fragrante pasta morbida che ci accoglie e guida durante il periodo natalizio.

Questa soffice prelibatezza è la regina di Milano e ci sono due storie sulle origini del panettone, entrambe leggende.

La prima ha come protagonista Messer Uliver, un falconiere che viveva nella zona delle Grazie a Milano. Si innamorò di Algisa, la bella figlia del fornaio, e suo padre lo prese come apprendista, dove tentò di inventare un nuovo dolce per migliorare le vendite. Mescolando i soliti ingredienti del pane, aggiunse l’uvetta, ottenendo un grande successo. E così il padre diede la sua benedizione alla giovane coppia.

La seconda, forse più conosciuta, è la storia di Ludovico il Moro. La storia racconta che al suo cuoco fu dato il compito di preparare un sontuoso pranzo di Natale al quale erano stati invitati molti nobili della zona. Ma il dolce fu dimenticato nel forno e bruciato fino a diventare croccante. Un giovane ragazzo in cucina di nome Toni suggerì di servire agli ospiti un dolce che aveva preparato con i pochi ingredienti che aveva trovato nella dispensa: farina, uova, burro, cedro grattugiato e uvetta. Il Duca impazzì per questo dolce e chiese quale fosse il suo nome; il cuoco rivelò il segreto: <<È il ” pan del Toni “>>;  il pane di Toni – che divenne “il panettone”.

Nelle poche settimane prima di Natale, centinaia di milioni di panettoni sono venduti in tutta Italia, in tutta Europa, oltre che in Nord America. La famosa scatola dai colori vivaci sovradimensionata, festosa ed elegante è un’immediato allarme che le festività sono ormai alle porte.

Oggi vi parlerò dei migliori panettoni artigianali che primeggiano tra le eccellenze del nostro stivale.

Se il panettone avesse un cognome sarebbe di sicuro “Milano”. Come vi ho raccontato, è qui che la tradizione ha messo radici e ogni pasticceria si fa promotrice di questa sua storica creazione. E se si parla di storia milanese non si può che citare la celebre pasticceria Gattullo. Sinonimo di autenticità, questa pasticceria rappresenta la tradizione milanese con eleganza e passione. D’oro, come la sua scatola, è la medaglia per i suoi prodotti, che profumano di cannella e amore per la propria memoria culinaria, tramandata, innovata e valorizzata fin dal 1961.E se si parla di tradizione, non posso che consigliarvi di provare il loro classico dei classici, da sempre masterpiece.

Schermata 2018-12-17 alle 19.01.15.png

Schermata 2018-12-17 alle 19.17.07

Pasticceria Gattullo – Piazzale di Porta Lodovica 2, 20136 Milano – Tel. +39 02 58310497

 

Artigianalità is the new black. Quando arte e abilità si uniscono nasce la vera eccellenza, promossa da Artimondo, la più importante piattaforma e-commerce italiana di prodotti artigianali, selezionati uno a uno secondo tre criteri imprescindibili: autenticità, originalità e qualità. Artimondo valorizza il lavoro di artigiani e microimprese che non sono mossi dalla logica del profitto ma dalla volontà di donare l’accessibilità del prestigio gastronomico Made in Italy ai propri clienti. Materie prime trasformate a mano, fabbri del gusto e dell’arte culinaria, questi i protagonisti del cinema Artimondo, dove in ogni sala, dal dolce al salato, è possibile vedere il film delle vere eccellenze italiane, nate da lavorazioni semplici con ingredienti naturali e materie prime di altissima qualità.  Non perdetevi per niente al mondo l’artigianalità da Artimondo! Il mio preferito? Il panettone di Salvatore Peluso, con gocce di cioccolato e crema al cioccolato di Modica agli agrumi, prodotto artigianalmente, caratterizzato da un impasto soffice grazie alla lenta lievitazione naturale di 36 ore. Capolavoro di sapori unici dove il tradizionale cioccolato di Modica si sposa alla perfezione con l’essenza siciliana per eccellenza, gli agrumi.

Schermata 2018-12-17 alle 19.02.19.png

Schermata 2018-12-17 alle 18.56.01.png

https://www.artimondo.it/

 

E se viene chiamata la mia Sicilia al banco dei testimoni, non posso che citare in giudizio il Re, di nome e di fatto, del dolce e del freddo….gourmet. La pasticceria vincitrice del premio della miglior granita siciliana regna sovrana sull’innovazione della tradizione del panettone. Ricchezza di gusto e combinazioni dei migliori ingredienti dell’eccellenza Made in Italy, il suo panettone è il top tra le proposte creative del must have natalizio.Un pezzo di cuore della mia terra, i suoi sapori, i suoi profumi, la sua storia, ecco gli ingredienti segreti di ogni sua creazione. Innamorata da sempre di ogni loro produzione, della tecnica di alto livello, l’eleganza delle loro creazioni, dal dolce al salato, dagli arancini alle cassate, dalla granita alla setteveli, anche i panettoni sono un esplosione di vita, emozioni di gusto e bellezza. Dal tradizionale al mandorlato, cioccopera, cioccopando (con gocce di cioccolato e rum)  fino ai frutti di bosco (in cui questa pasticceria è maestra anche sulla granita) e nocciola. Oltre le sette meraviglie, sono tante le opere d’arte della pasticceria siciliana Re.Pasta di pistacchio puro, granella e nutella di pistacchio di Bronte, quello vero però: è questo per me il re da Re. 

Schermata 2018-12-17 alle 19.12.11Schermata 2018-12-17 alle 19.13.43

 

Re Dolce Freddo – Via Giovanni verga, 53 Acireale – Catania – Tel. 095 7649298 – P.Iva 04842320873 – info@redolcefreddo.ithttp://www.redolcefreddo.it

 

Dulcis in fundo ma non per prelibatezza, il panettone della Pasticceria Mennella docet come prendere l’arte e metterla in una scatola, semplice ma raffinata, dolce fino in fondo, come la sua essenza. Risaliamo lo stivale e andiamo nella terra del cedro profumato, dove da oltre 40 anni, Vincenzo, Giuseppe e Roberto, figli di Antonio Mennella, fondatore della pasticceria, impastano creatività e passione nel loro laboratorio di Torre del Greco. Genuinità e tradizione, selezione attenta delle materie prime e ingredienti 100% naturali sono la filosofia produttiva di casa Mennella, dove semilavorati e scorciatoie produttive sono bandite.  Uova fresche, rotte una ad una ancora a mano; latte intero, burro, mandorle fresche della Puglia, nocciole di Giffoni, lamponi e fragoline del Cilento, noci e limoni di Sorrento, cioccolato fondente sono solo alcuni degli ingredienti utilizzati ogni giorno per creazioni di tipica tradizione napoletana come le sfogliatelle o le code di aragosta, lavorate ancora a mano. Famosi per i loro lievitati, conosciuti a livello internazionale per incredibile bontà, sono i maestri del panettone rinnovato, rielaborato, gourmet, sinonimo di eccellenza del marchio italiano in tutto il mondo. Premiati a Re Panettone come “Miglior panettone Innovativo” 2016 con il loro “Doppia Stagione” e vincitori del Premio Pangiuso Miglior Panettone Tradizionale 2017, la tradizione meneghina viene rielaborata dai profumi del mediterraneo per un incredibile risultato. Cosa scegliere? Provate il loro Panettone al limoncello campano e rimarrete semplicemente NO WORDS.

Schermata 2018-12-17 alle 18.54.27Schermata 2018-12-17 alle 19.09.37

 

Torre del Greco – Via Aldo Moro, 31

Torre del Greco – Via V. Veneto, 2

Torre del Greco – Via Nazionale, 839

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...